A- A+
Milano
"No ai profughi": la prima intesa Maroni-Toti sull'asse Lombardia-Liguria

Il no all'aumento delle quote di richiedenti asilo politico che il Viminale vorrebbe destinare alle rispettive Regioni è uno dei primi punti sui quali il governatore lombardo Roberto Maroni e il collega ligure Giovanni Toti riscontrano convergenza di vedute. "La circolare sui profughi la reputo illegittima - ha dichiarato il governatore lombardo Roberto Maroni - i profughi sono una cosa, i clandestini altro e non puoi metterli in circolazione così, noi la riteniamo una circolare illegittima e mi aspetto una reazione dai sindaci"."La Liguria si allinea a Veneto, Lombardia e Valle D'Aosta - ha affermato Toti - Renzi non può scaricare sugli altri problemi che non riesce a risolvere: non penso sia un modo di governare serio; non abbiamo risorse nè spazi per accogliere nessuno.

Tags:
giovanni totiroberto maroniprofughiangelino alfano







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, aspettiamo che arrivi un governo militare: del resto "siamo in guerra"
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.