A- A+
Milano
Nuova Bauhaus, Sala: "Milano ci sta ma va valutata la sostenibilità"

Nuova Bauhaus, Sala: "Milano ci sta ma va valutata la sostenibilità"

"E' assolutamente certo che Milano possa essere interessata alla proposta lanciata dalla presidente Ursula Von der Leyen. Credo che potremmo essere una sede naturale per un progetto del genere". Lo ha detto il sindaco Giuseppe Sala questo pomeriggio partecipando alla Tavola Rotonda, organizzata dalla Triennale di Milano e promossa dalla Commissione europea, in merito al progetto di creare una nuova Bauhaus, iniziativa rivolta alle città europee allo scopo di elaborare una serie di politiche che leghino la sostenibilità ambientale e sociale alla creatività. Sala ha poi precisato che però "ad oggi non ci sono le coperture nella Next generation youth e quindi bisognerebbe capire come fare".

"Essendo noi milanesi concreti e persone che amano fare, cercherei di capire quali sono i limiti, i vincoli e le cose ancora da definire affinché un progetto del genere possa passare dalla fase della discussione alla fase di realizzazione. C'è certamente bisogno, c'è spazio, io non credo che dobbiamo rischiare di fare qualcosa tanto per farla o farla senza garantire una lunga vita a un'istituzione del genere. Ci devono essere le caratteristiche perché possa non solo sopravvivere, ma svilupparsi, crescere nei decenni: io non credo ci serva una medaglietta in più, ma ci serve qualcosa se è sostanziale, se è vero, percepibile dai milanesi, da chi viene dall'esterno e da chi vorrebbe esserne parte, per cui in primis credo che vada compresa quali sono le condizioni di sostenibilità da tutti i punti di vista di un'opportunità del genere", ha aggiunto il sindaco.

Sala ha infine precisato: "Una delle preoccupazioni della Commissione, e che io sottoscrivo, è che l'iniziativa suoni un po' troppo elitaria e abbia un senso aristocratico: Milano potrebbe garantire la creazione di qualcosa che da un lato attinga prepotentemente alla nostra attitudine alla tecnica, alla creazione e al fare e dall'altro che ci si possa permettere di porre grande attenzione a tematiche che sono già nell'agenda milanese: inclusione e periferie. Un progetto del genere credo che debba essere parte di un meccanismo della città che si ricrea dopo la pandemia e credo che debba essere afferibile al disegno di città, bisogna porre attenzione che lo sia non a parole ma nei fatti". "Ritengo possa essere un'ottima opportunità per Milano e sarei felicissimo di portare avanti questa idea", ha concluso il sindaco.

Commenti
    Tags:
    nuova bauhausmilano
    Loading...









    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Mattarella offeso, critica o vilipendio? Schiavi di un'involuzione autoritaria
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    In futuro ci cureranno robot DNA progettati in pochi minuti
    di Maurizio Garbati
    In coda per le scarpe Lidl? Tutti schiavi dell'apartheid globale capitalista
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.