A- A+
Milano
Oggi i funerali di Julia Ituma: folla a Milano davanti alla chiesa
Funerali Julia Ituma (foto Lapresse)

Oggi i funerali di Julia Ituma: folla a Milano davanti alla chiesa

Folla fuori dalla chiesa San Filippo Neri a Milano, dove alle 11 sono iniziati i funerali della pallavolista della Igor Gorgonzola Novara Julia Ituma, trovata morta fuori dal suo hotel in Turchia dove alloggiava con la squadra.

Presenti i giocatori della Igor Volley e quelli del Club Italia

Già un'ora prima dell'inizio della cerimonia tante le persone accorse per salutarla. Arrivati il pullman con la squadra della Igor Volley e quello del Club Italia, altro team in cui ha militato Ituma.

Aurora Cannone, ex compagna di squadra: "Già da piccola era fortissima"

"Ho il cuore spezzato, non riesco a crederci ". Quasi impossibile trovare le parole sul sagrato della parrocchia San Filippo Neri di Milano. Lo fa -tramite l'ANSA - Aurora Cannone, ex compagna di squadra di Julia all'oratorio San Filippo Neri. "Non ci sentivamo da qualche tempo, ma ho tantissimi ricordi con lei. Già da piccola era fortissima".

Julia Ituma, le parole di Delpini: "La vita non ha promesso la sua promessa di felicità"

Uno dei momenti piu' toccanti del funerale di Julia Ituma e' stata la lettura del messaggio dell'arcivescovo di Milano Mario Delpini. Questo il testo completo: "Desidero esprimere la mia vicinanza e la mia condivisione in questo momento di strazio e di smarrimento che i familiari, gli amiche gli amici, e tutta la comunita' vivono per l'enigma incomprensibile della morte di Julia. Si affollano domande, inquietudini, sensi di colpa che si accompagnano a ricordi lieti, memorie di imprese entusiasmanti" - prosegue il messaggio letto all'avvio della celebrazione dal parroco, don Ivan Bellini.

"Viviamo insieme il dramma di renderci conto che la vita non ha mantenuto la sua promessa di felicita' e la morte misteriosa, incomprensibile e imprevedibile, ha stroncato il desiderio di diventare adulti per una vita desiderabile. Non sappiamo che cosa ha vissuto Julia. Sappiamo che cosa vuole Gesu': che tutti siano salvati, che tutti siano amati dall'amore invincibile di Dio". "Gesu' e' morto crocifisso per rivelare che non c'e' abisso di male che non sia visitato dal desiderio di Dio di rendere felici. Con questa certezza - conclude il messaggio - preghiamo per Julia e celebriamo la Pasqua: ne venga la consolazione per la famiglia e coloro che sono trafitti da un dolore troppo grande e troppo ingiusto e per tutti ci sia un invito a tenere fisso lo sguardo su Gesu', che e' la parola persuasiva che invita vivere bene, a vivere per portare a compimento la propria vocazione e a non disperare mai".

Il messaggio della parrocchia: "Julia, grazie per ciò che sei stata per tutti noi"

"Julia, figlia nostra, sorella, amica, grazie per ciò che sei stata per tutti noi!" così inizia un post pubblicato sulla pagina Facebook della parrocchia San Filippo Neri di Milano. "Julia, figlia nostra, prendi parte alla gioia del Signore della Vita e continua a camminare con noi! Grazie a tutti coloro che hanno partecipato oggi alla celebrazione del funerale della cara Julia e hanno pregato insieme" conclude il messaggio a cui sono allegati un link con il messaggio dell'arcivescovo Mario Delpini e uno con l'omelia di don Ivan.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
chiesafollafuneralijulia itumamilanopallavolista morta







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.