A- A+
Milano
Ortomercato, nuova serrata dopo le tensioni

Dopo le tensioni di sabato scorso, è scattato il conto alla rovescia per il secondo giorno di serrata dei grossisti all’Ortomercato di Milano. “Non entriamo nel merito della protesta, ma tutte le nostre aziende, più di cento, vogliono entrare e per questo chiediamo che la Prefettura stavolta garantisca il libero accesso e la tranquillità di chi vuole lavorare” spiega Mario Bossi, Presidente del Consorzio Orticoltori milanesi. Sabato scorso – spiega la Coldiretti di Milano Lodi e Monza Brianza – la protesta dei grossisti era stata caratterizzata da momenti di tensione all’ingresso e anche all’interno dei padiglioni. “Prima della serrata – spiega Bossi – la Prefettura ci aveva assicurato che sarebbe stata tutelata la nostra libertà a entrare e lavorare: purtroppo è successo solo in minima parte o per nulla. Adesso ci auguriamo che quanto accaduto sabato scorso non si ripeta, che venga evitato qualsiasi tipo di incidente e che non venga lasciato spazio alla prepotenza”. Secondo Alessandro Rota, Presidente della Coldiretti di Milano Lodi e Monza Brianza “tutte le proteste sono legittime fino a quando non danneggiano la libertà degli altri. Mi sembra un elementare principio di democrazia e anche molto semplice da rispettare”.

Tags:
ortomercato






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.