A- A+
Milano
Ospedale di Bergamo allagato, M5S: "Immagini sconvolgenti". VIDEO
L'ospedale di Bergamo allagato

Un video con le immagini dell'acqua che scorre copiosa negli scantinati dell'ospedale di Bergamo in seguito al temporale di mercoledi'. Lo ha diffuso il Movimento 5 stelle lombardo che chiede l'intervento del governatore Roberto Maroni. "Sono immagini sconvolgenti, e' vergognoso che una struttura pubblica costata mezzo miliardo di euro a soli 5 anni dall'inaugurazione faccia acqua da tutte le parti - ha commentato il consigliere 5 stelle, Dario Violi -. In molti a Bergamo avevano chiesto di non costruire quell'ospedale su un acquitrino, ma i partiti non hanno sentito ragioni. Si trattava di spendere soldi pubblici e speculare, con il risultato che ad ogni acquazzone i corridoi hanno bisogno di secchi per le infiltrazioni dal tetto e gli scantinati diventano un acquitrino, causando disagi ai pazienti e grossi problemi di sicurezza".

ospedale 02L'ospedale di Bergamo allagato
 

"Un anno fa, il 27 giugno 2016 - ricorda Violi -, la pioggia era entrata in Hospital Street, in alcuni ambulatori al piano terra, al pronto soccorso, nella centrale del 118 e in alcuni locali di servizio. Stiamo parlando di un ospedale, che deve rispondere a richieste anche in emergenza, e non di una piscina. I partiti di centro-destra, che hanno inaugurato in pompa magna l'ospedale, hanno buttato soldi pubblici in uno stagno e, pur conoscendo questa situazione, se ne stanno con le mani in mano".

Il M5S, si conclude, "presentera' un'interrogazione per chiedere alla Regione e a Maroni che cosa intende fare per porre fine a questo grave problema prima che l'acqua mandi in rovina tutta la struttura. Anche all'esterno della struttura abbandono e incuria la fanno da padrone. Maroni invece di occuparsi solo della sua campagna elettorale, si dia da fare una buona volta degli ospedali lombardi". QUI il link al video su facebook.

LA REPLICA DI GALLERA: "NESSUN DISSERVIZIO, ALLARMISMO M5S VERGOGNOSO" - L'assessore regionale Giulio Gallera replica duramente alle immagine diffuse dai pentastellati: “L’allarmismo creato dai consiglieri regionali grillini sull’allagamento dell’ospedale Papa Giovanni XXIII è assolutamente vergognoso e strumentale. Non c’è stato alcun disservizio, stiamo valutando l’ipotesi di querela”.

“Le immagini diffuse dai grillini – ha spiegato l’assessore Gallera - si riferiscono alla notte del 4 giugno, quando l'intera zona a sud ovest di Bergamo è stata colpita da un eccezionale nubifragio le cui conseguenze sono state risolte nel giro di mezz’ora senza creare alcun tipo di disservizio. I fatti riportati dai grillini, artatamente costruiti per creare inutili allarmismi, dimostrano la totale mancanza di argomentazioni reali e serie nel tentativo di screditare e contestare l’eccellenza del Papa Giovanni XXIII”.

“Verso l'una di notte del 4 giugno scorso – ha sottolineato il Direttore Generale dell’ASST Papa Giovanni XXIII di Bergamo Carlo Nicora - un pluviale in uno dei corridoi sotterranei si è sganciato, a causa della pressione dell'acqua che non riusciva a defluire, come è successo in tutto il quartiere della città, con acqua che, invece di entrare, usciva dai tombini. Mezz'ora dopo, il guasto era riparato e alle 5 il trasporto pesante, le cosiddette tartarughe, erano regolarmente funzionanti. La rete dei sotterranei misura 6 mila metri quadri, l'incidente ha interessato un tratto di 3 metri, con 2/3 centimetri d'acqua per pochi minuti. I pazienti – ha concluso Nicora - e persino la stragrande maggioranza degli operatori non si sono neppure accorti dell'accaduto”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ospedale di bergamo allagatomovimento cinque stelle ospedale di bergamodario violi






A2A
A2A
i blog di affari
BANDI ERASMUSPLUS, AIUTI AI GIOVANI, ESSP PER SICUREZZA SOCIALE LAVORATORI
Boschiero Cinzia
Unioni civili, l'iter da seguire se si vuole divorziare
di Avv. Francesca Albi*
Svizzera, sì al Green Pass: il golpe globale del regime sanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.