A- A+
Milano
Ospedale di Saronno, l'infermiera: "Non ho ucciso io mio marito"
Leonardo Cazzaniga e Lara Taroni

Coppia killer dell'ospedale di Saronno: l'infermiera Laura Taroni ha respinto l'accusa di essere lei l'assassina del marito Massimo Guerra. Lo ha dichiarato in aula ieri, in merito al capo d'accusa che condivide con Leonardo Cazzaniga, ex medico anestestista e suo amante ai tempi dell'incredibile sequela di morti in corsia. La donna ha affermato di aver chiesto l'aiuto di Cazzaniga solo per "rendere innocuo" il marito con dei sedativi, ma non per ucciderlo. Secondo l'accusa, invece, Cazzaniga somministrava i farmaci letali a Guerra su precisa indicazione dell'infermiera. Udienza preliminare dal 16 gennaio.

Tags:
laura taronileonardo cazzanigaospedale di saronnocoppia killer ospedale saronno
Loading...








A2A
A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Lega, Salvini teme il voto all’estero: “Troppi brogli”
Giorgia Meloni sul caso Renzi: "Il Copasir si deve occupare di queste cose"
Matteo Salvini: "Il virus non colpisce dalle 22:01"


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.