A- A+
Milano
Pavia, individuata discarica abusiva di oltre 5mila metri cubi

Pavia, individuata discarica abusiva di oltre 5mila metri cubi

Una discarica di rifiuti di oltre 5mila metri cubi, abbandonati in un terreno, è stata scoperta questa mattina nelle campagne di Pieve del Cairo (Pavia). L’azione, che ha visto protagonisti gli ufficiali di polizia giudiziaria di Arpa Lombardia - dipartimento Lodi/Pavia, unitamente al Nucleo investigativo dei carabinieri forestali e la procura della Repubblica di Pavia, è uno dei primi risultati raggiunti grazie al protocollo firmato lo scorso 15 maggio tra la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pavia e l'Agenzia Regionale per la Protezione dell'Ambiente della Lombardia.

L’accordo, finalizzato a migliorare l'efficacia complessiva delle azioni di controllo ambientale per la prevenzione degli illeciti nel territorio pavese, prevede l’impiego di uno strumento innovativo - il progetto Savager - messo a punto da Arpa Lombardia e finanziato da Regione Lombardia. Grazie a Savager, il sistema di sorveglianza basato sull'utilizzo di tecnologie di osservazione della Terra, da satellite, aereo e drone, si è potuta individuare la discarica abusiva sequestrata.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    paviadiscarica abusiva






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
    I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
    Boschiero Cinzia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.