A- A+
Milano

Arrestato un 43enne romano residente a Buccinasco, spacciatore ed ex panettiere, che ha perseguitato e maltrattato una rampante massaggiatrice 44enne romana dopo una travagliata storia d'amore: l'accusa per Giovanni T. è di atti persecutori, lesioni personali, tentativo di violenza sessuale. I due si erano conosciuti nell'agosto del 2012, lei si è decisa a denunciarlo a settembre 2013 quando l'uomo, con precedenti di droga, lesioni e rissa, l'ha raggiunta anche in Sardegna continuando a perseguitarla, coså i carabinieri di Milano hanno eseguito l'ordine di custodia cautelare in carcere, ieri, a Buccinasco. L'uomo ha conosciuto Sandra B., coså si chiama la vittima, la scorsa estate a Roma e i due hanno cominciato una storia a distanza, Buccinasco-Roma, una relazione serena tanto da farli decidere di andare a vivere insieme, a casa di lei verso la fine del 2012. La convivenza , però, ha trasformato l'uomo facendolo diventare violento: parolacce, prima, poi botte e angherie. Sandra B. non ha esitato a buttarlo fuori di casa, con tanto di valige messe alla porta, lui si è sentito ferito nell'onore e ha iniziato a perseguitarla e picchiarla. Mai una denuncia, però, fino a quel momento. La situazione è peggiorata ulteriormente a gennaio 2013 con la perdita del lavoro da panettiere che l'uomo svolgeva a Milano, in via Molino delle Armi: arrabbiato e sempre più disperato, l'uomo è tornato alla carica con la ex ottenendo di ricominciare a stare assieme e di trascorrere anche un week end in Val d'Aosta.

Proprio lå, in montagna, a febbraio 2012, per un inconveniente con il cagnolino della donna, è scoppiata una lite tra i due, lui l'ha riempita di botte e lei lo ha lasciato. Da quel momento fino a settembre scorso non ha mai avuto tregua. Continue chiamate, sms, visite fuori dal lavoro, inseguimenti durante il jogging: a luglio 2013 gli si è addirittura presentato a casa e ha cercato, invano, di violentarla. La massaggiatrice romana non lo ha mai denunciato, ma quando se lo è trovato anche in Sardegna, a settembre, ha deciso di farlo. L'uomo è stato coså tratto in arresto dai Carabinieri di Milano con l'accusa di atti persecutori, lesioni personali, tentata violenza sessuale.

Tags:
perseguita ex







A2A
A2A
i blog di affari
Luoghi dell’anima: le “piccole case” di Bruno Messina
di Mariangela Turchiarulo
FSBA: ANNULLATE LE SENTENZE DEL TAR DEL LAZIO
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.