A- A+
Milano

Sergio Escobar continuera' a dirigere il Piccolo Teatro di Milano, per i prossimi 4 anni, fino al 2020. Anche se l'ultima parola, la nomina ufficiale, spetta al ministro Franceschini. A designarlo e' stato il Consiglio di Amministrazione del Piccolo Teatro, nella riunione di ieri sera. Il Cda esprime "la piu' viva gratitudine al Direttore, Sergio Escobar, per i risultati sin qui ottenuti, e riconoscendone lo straordinario contributo all eccellenza raggiunta negli anni dal Teatro, si e' pronunciato all'unanimita' per il rinnovo quadriennale del suo mandato, con decorrenza dal 1* ottobre 2016".

Al Consiglio hanno partecipato l'assessore alle Culture, Identita' e Autonomie della Regione Lombardia, Cristina Cappellini, nella sua veste anche di Consigliere del Piccolo Teatro, e l'assessore alla Cultura del Comune di Milano, Filippo Del Corno. Come e' noto, a seguito dell'avvenuta designazione da parte del CdA, e in applicazione dell autonomia statutaria del Piccolo, derivante dal riconoscimento di Teatro d'Europa, la nomina del Direttore spetta ora, unico caso tra i teatri italiani, al Ministro dei beni e delle attivita' culturali e del turismo.

Tags:
piccolo teatro







A2A
A2A
i blog di affari
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
Elena Vertignano
Mercato del vino: dai corsi sommelier alle vendite l'Italia primeggia
Elena Vertignano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.