A- A+
Milano
Piccolo Teatro: si allarga il cda, cooptati Ornaghi e Guastoni
Teatro Piccolo di Milano

Piccolo Teatro: si allarga il cda, cooptati Ornaghi e Guastoni

Si allarga il Consiglio d'Amministrazione del Piccolo Teatro di Milano, e passa da 6 a 8 membri, dopo la riunione di oggi, nella quale sono stati cooptati Mimma Guastoni e Lorenzo Ornaghi. Una 'mossa' che mira a superare la situazione di stallo sulla nomina del nuovo direttore, che si e' verificata dopo le dimissioni di Sergio Escobar in estate. L'impasse e' dovuto principalmente a una contrapposizione nel cda, tra i rappresentanti del Comune di Milano e del Ministero dei Beni Culturali da una parte e quelli di Regione Lombardia dall'altra, che per due volte hanno disertato la riunione del consiglio di amministrazione in cui si sarebbe potuto procedere alla nomina del nuovo direttore. Nel presentare la proposta di cooptazione, il Presidente Salvatore Carrubba ha detto: "L'ingresso di due illustri personalita' dotate anche di esperienza e professionalita', che integrano quelle presenti potra' offrire agli altri componenti del Consiglio d'Amministrazione, espressi dai Soci e dal Ministero, ulteriori e preziosi punti di vista e un concreto supporto derivanti dalla loro esperienza e dai loro percorsi professionali". 

Commenti
    Tags:
    piccolo teatro







    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Il Vaticano s'è svegliato. Ddl Zan figlio del nuovo ordine rifiuta i dissensi
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    La Meloni vola nei sondaggi ma si vota solo alle primarie del Pd
    M5s, lo strappo è a un passo. E ora può nascere il partito di Conte


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.