A- A+
Milano
Pirellone, sono tornati i falchi pellegrini. VIDEO

Pirellone, sono tornati i falchi pellegrini

Da qualche anno una coppia di falchi pellegrini nidifica in cima al Grattacielo Pirelli. I rapaci sono stati scoperti qualche anno fa durante i lavori di ristrutturazione dell'edificio, in seguito è stato costruito un nido artificiale per ospitare la cova ed è stata installata una webcam puntata che osserva la vita dei falchi 24 ore su 24. L'osservazione di Giò&Giulia (nomi scelti in omaggio a Giò Ponti, progettista del "Pirellone", e alla moglie Giulia) è diventata una consuetudine per molti cittadini, che attendono ogni anno il ritorno dei falchi al nido.

Nella primavera 2019 dopo la cova sono nati due piccoli di falco chiamati Lisa&Lea, nomi scelti in seguito a un sondaggio pubblicato sulla pagina facebook ufficiale di Regione Lombardia in omaggio alle celebrazioni per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci.

Anche nel 2020 i falchi sono tornati al Pirellone. Nel pomeriggio di domenica 19 gennaio 2020 si è registrato il primo avvistamento di Giò&Giulia nei pressi del nido. Tutti gli aggiornamenti sono riportati in QUESTA PAGINA

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    pirellonefalchi pellegrini






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Caso Beccaglia: "Io, donna e medico, dico che non è violenza sessuale"
    Cancellare il Natale? Un modo per turbare l'identità altrui
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    BANDI ERASMUSPLUS, AIUTI AI GIOVANI, ESSP PER SICUREZZA SOCIALE LAVORATORI
    Boschiero Cinzia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.