A- A+
Milano
Pisapia, l'idea di Onida: "Sindaco della città metropolitana"

Sconfitto proprio da Giuliano Pisapia alle primarie del 2010, in cui si presentò da terzo incomodo, oggi il costituzionalista Valerio Onida fa il punto sul possibile futuro dell'attuale primo cittadino. E, intervistato dal Giorno, propone una soluzione inedita: Pisapia sindaco metropolitano. Prima, sarebbe necessario rendere operativo lo statuto del nuovo ente: "Le condizioni ci sono già quasi tutte: occorre essenzialmente che il Parlamento approvi la legge elettorale. Il tempo c’è: basta volerlo, e da Milano si dovrebbe chiederlo con forza. È assurdo che ancora per cinque anni la carica sia affidata, come un incarico secondario, a una persona eletta dai soli cittadini del Comune capoluogo, tagliando fuori i cittadini degli altri 130 Comuni dell’area". E Pisapia sarebbe il nome ideale: "Io personalmente sarei molto favorevole, Giuliano Pisapia è una persona che ha dato un’impronta positiva a Milano". Questo, naturalmente, sempre che l'avvocato non decida alla fine di cambiare idea e di ricandidarsi alla guida della città. O di ascoltare le sirene che potrebbero vederlo, come invece suggerisce Il Giornale, proiettato a Roma con qualche ruolo di prestigio (guardasigilli, giudice alla Consulta, persino vicepremier).

Tags:
giuliano pisapiavalerio onidacittà metropolitana







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass obbligatorio e lockdown annunciati: il ritorno alla nuova normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.