A- A+
Milano
Pisapia, rivolta social contro Inps di cittadini illusi da fake news
Giuliano Pisapia

Pisapia, rivolta social contro Inps di cittadini illusi da fake news

"Illudere i cittadini non e' mai bene. Farlo sulla pelle delle persone che si trovano in difficolta' economica e' ancora peggio. Dire bugie come 'abbiamo abolito la poverta'' si rivela un boomerang verso il Ministro Di Maio e le sue mirabolanti promesse", e' quanto dichiara Giuliano Pisapia capolista Pd per il Nord-Ovest commentando la rivolta sui social dell'Inps per il reddito di cittadinanza. "I richiedenti il Reddito di cittadinanza oggi amaramente scoprono come gli importi di cui beneficeranno risulteranno inferiori a quelli erogati con il Reddito di Inclusione istituito nella scorsa legislatura. L'ennesima figura per un esecutivo che illude gli italiani, sfrutta le difficolta' economiche per guadagnare consenso elettorale attraverso promesse mirabolanti. Con la rivolta social verso l'Inps si dimostra come le fake news abbiano veramente le gambe corte", conclude Pisapia.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    pisapia






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    ETICA E GIORNALISMO, AIUTI EUROPEI PER REGIONI E CULTURA
    Boschiero Cinzia
    "Fermate il decreto": anche PIN scrive al Presidente della Repubblica
    Super Green Pass, arriva il giorno della discriminazione sotto forma di legge
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.