A- A+
Milano
Poste italiane, la Regione ha presentato le proprie osservazioni

Entro la fine del mese di maggio le Poste Italiane faranno avere le valutazioni riguardo le osservazioni e le istanze presentate dalla Regione Lombardia, con l'obiettivo di ridefinire il piano di chiusure e razionalizzazione degli uffici. Ne dà notizia il sottosegretario alle Riforme istituzionali della Regione Lombardia, Daniele Nava, che ha incontrato i responsabili nazionali e regionali di Poste Italiane, cui ha consegnato il dossier di informazioni e dati raccolti dalle sedi territoriali, con il contributo di Anci e Upl, componenti del Tavolo regionale istituito ad hoc. "E' stato un incontro positivo - riferisce Nava - Ho consegnato ai vertici delle Poste Italiane il documento che abbiamo elaborato, con i dati raccolti nelle ultime settimane. L'azienda ha giudicato accettabili e condivisibili i criteri che abbiamo adottato al Tavolo regionale. Entro la fine del mese ci faranno avere le loro valutazioni, che saranno esaminate dal tavolo, prima di concludere in maniera definitiva il confronto avviato".

Tags:
poste italianedaniele navaregione lombardia







A2A
A2A
i blog di affari
Due ori italiani a Tokyo 2020, ma “ex aequo” Tamberi (un po’) stonato
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Cassazione, trasferimenti immobiliari e crisi coniugali: la sentenza
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.