A- A+
Milano
Presidio comitati Rsa-Rsd al Pirellone: riaprire ai familiari

Presidio comitati Rsa-Rsd al Pirellone: riaprire ai familiari

Si è tenuto questa mattina davanti a Palazzo Pirelli a Milano, sede del Consiglio regionale della Lombardia, il presidio delle associazioni e dei comitati dei famigliari delle strutture residenziali per anziani e disabili (Rsa-Rds). All'iniziativa è intervenuto anche il il consigliere regionale lombardo del M5S, Luigi Piccirillo, chiedendo che il governatore Attilio Fontana "riceva i rappresentati del comitati", e spiegando che "da queste persone arriva un sonoro grido di dolore, quello di coloro che da molti mesi non possono abbracciare i loro cari: è ora di ripristinare tutti i diritti degli ospiti e dei familiari delle Rsa-Rds".

"Il 90% delle strutture sta violando l'ordinanza governativa dell'8 maggio" ha proseguito Piccirillo, sottolineando che "30 minuti di visita non sono assolutamente sufficienti: l'apertura ai familiari è cura primaria e forma di inclusione e socialità innegabile, vietarla è illegale". "È vergognoso che nessun esponente della maggioranza si sia presentato a condividere con queste persone le loro difficoltà e a portare loro solidarietà" ha continuato Piccirillo, concludendo "mi adopererò perché possano incontrare Fontana per un confronto diretto sui loro bisogni e quelli dei loro familiari". 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    presidiocomitati rsa-rsdpirellonefamiliari






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Meglio praticare sport o fare una dieta?
    Anna Capuano
    A Kabul di scena il male dei talebani
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Green Pass, ottenere uno Stato totalitario instaurando un regime terapeutico
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.