A- A+
Milano
Primario di Ortopedia arrestato, Gallera: "Costernato, ora approfondimenti"
Giulio Gallera

L'assessore regionale al Welfare Giulio Gallera commenta l'arresto del primario di Ortopedia del Gaetano Pini di Milano Norberto Confalonieri, accusato non solo di aver accettato mazzette da aziende produttrici di protesi, ma anche di aver causato lesioni ad alcuni suoi pazienti per "allenarsi", in almeno uno dei casi contestati, in vista di interventi che avrebbe poi dovuto svolgere in regime di sanità privata alla casa di cura San Camillo: “Ho appreso con grande stupore e costernazione la notizia dell’arresto del dottor Norberto Confalonieri. Sono in contatto diretto con il direttore generale dell’ASST Gaetano Pini-CTO, Francesco Laurelli, che sta collaborando fattivamente con la magistratura. Anche da parte mia – ha spiegato Gallera - c’è la massima disponibilità a collaborare con gli inquirenti. Non appena i contorni di questa vicenda saranno più chiari, valuteremo insieme alla direzione generale dell’ASST se dal punto di vista procedurale e ammnistrativo sia opportuno avviare approfondimenti”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
norberto confalonierigaetano pini ortopediaprimario milano protesi arrestato






A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Pancani: “Draghi al Quirinale? Una garanzia per l’Europa”
Cgil comica, difende il lavoro ma accetta l'infame tessera verde
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.