A- A+
Milano
Protesta dei tassisti contro Uber. Lupi e Maroni: l’app è fuorilegge

Tolleranza zero per Uber app considerata in contrasto con la legge; attenzione alta su come viene gestito il servizio da parte di Uber (e similari) che deve rispettare le regole valide per ncc, ma anche severita' assoluta da qui in avanti nei confronti degli scioperi selvaggi e atteggiamenti intimidatori da parte dei tassisti.

Dal vertice tenutosi questo pomeriggio in prefettura alla presenza del ministro dei Trasporti Maurizio Lupi, del presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, del sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, e del prefetto di Milano, Francesco Tronca e' arrivato un messaggio chiaro, ovvero che di fronte a "qualunque applicazione o innovazione che eroghi servizio pubblico non di linea non autorizzato siamo in presenza di esercizio abusivo della professione. Questo - ha chiarito al termine dell'incontro il ministro - non e' permesso e non si puo' fare. Non lo accetteremo in nessun caso perche' la legge e' chiarissima".

"La normativa vigente non consente l’uso dell’app Uberpop": è quanto ha detto il presidente della Regione Roberto Maroni al termine dell’incontro con i tassisti in Prefettura. L’incontro, al quale era presente il ministro dei Trasporti Maurizio Lupi, è iniziato alle 15.45 ed è durato due ore. Uberpop è il servizio della società Uber che consente anche ai privati cittadini di effettuare corse a pagamento: «Così come è formulata Uberpop è un esercizio abusivo della professione», ha aggiunto Maroni che ha poi precisato che «se viene riconosciuta questa violazione è chiaro che si tratta di un servizio illegale".

 

Tags:
ubermaronilupi






A2A
A2A
i blog di affari
Bipolarismo, ecco quando necessario usare il TSO
di Francesca Albi*
Olio extravergine d’oliva: benefici e caratteristiche
Anna Capuano
Décolleté con tacco alto o con zeppa: quale funzionerà per gli outfit di tutti
Anna Capuano

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.