A- A+
Milano
Rapinatori di Rolex 'trasfertisti' da Napoli a Milano si costituiscono

Rapinatori di Rolex 'trasfertisti' da Napoli a Milano si costituiscono

Due rapinatori "trasfertisti" di 41 e 45 anni sono indagati per la rapina a una donna derubata del Rolex da circa 40 mila euro lo scorso 17 novembre a Milano. I due uomini per i quali era stato emesso un fermo dalla Procura si sono consegnati la scorsa settimana alla Polizia in provincia di Napoli. Secondo le indagini della Squadra mobile i due pregiudicati, dopo aver individuato la loro vittima, una donna di 56 anni che stava viaggiando a bordo della sua auto, l'hanno affiancata a bordo di uno scooter. A quel punto con la "tecnica dello specchietto", l'hanno portata a sporgere fuori dal finestrino il braccio sinistro dove indossava il prezioso orologio modello Daytona Chocolate. Con un movimento repentino gliel'hanno strappato con violenza prima di fuggire a velocita' sostenuta. La vittima, a seguito della colluttazione, ha riportato una frattura del polso giudicata guaribile in 35 giorni.

Ladri di Rolex in trasferta a Milano: la consegna alla Polizia di Napoli

Entrambi gli indagati si sono sottratti alla cattura per diversi giorni: dopo il tentativo di esecuzione del provvedimento, non riuscito perche' non in casa al momento dell'accesso da parte degli investigatori, sentitisi evidentemente braccati dalle ricerche della Polizia di Stato, i due hanno deciso di consegnarsi il 3 dicembre al commissariato San Carlo Arena di Napoli il 41enne e il 7 dicembre negli uffici della Squadra Mobile partenopea il 45enne.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
milanonapolirolextrasfertisti







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.