A- A+
Milano
Rapine in sale giochi cinesi a Milano: un fermo

Rapine in sale giochi cinesi a Milano: un fermo

C'e' un indiziato, identificato grazie alle impronte digitali, per tre rapine commesse fra dicembre e gennaio in altrettante sale slot gestite da cinesi a Milano. la Squadra mobile ha fermato un egiziano di 26 anni, senza regolare permesso di soggiorno e gia' noto alle forze dell'ordine. I colpi sono stati messi a segno il 30 dicembre scorso in viale Abruzzi, il 4 gennaio successivo in via Carabelli e l'8 gennaio in viale Monza.

Ogni volta tre rapinatori a volto coperto sono entrati nelle sale giochi, immobilizzato il titolare e poi sono fuggiti con l'incasso

Ogni volta tre rapinatori a volto coperto sono entrati nelle sale giochi, immobilizzato il titolare e poi sono fuggiti con l'incasso. Nell'ultima rapina, pero', uno dei tre ha commesso un errore e ha lasciato impronte che la polizia scientifica ha repertato consentendo agli investigatori della Mobile di risalire all'egiziano. Durante una perquisizione nella sua abitazione sono stati trovati indizi a suo carico. Al giovane, per la rapina di viale Monza, e' contestato anche il sequestro di persona: in quell'occasione il titolare della sala giochi era stato chiuso in bagno, dov'era rimasto oltre un'ora fino all'arrivo del cognato che l'aveva, infine, liberato. Le indagini proseguono per identificare gli altri due complici.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
arrestatocinesimilanorapinesale giochi






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.