A- A+
Milano
Redditi per Comune: in Lombardia i più ricchi (ma anche i più poveri)
Reddito per Comuni: la classifica di Twig

I più ricchi? In Lombardia. E i più poveri? Pure. Questo emerge dalla classifica dei redditi in Italia elaborata dalla start up Twig a partire dai dati sugli imponibili fiscali relativi al 2014 recentemente diffusi dal Dipartimento delle Finanze. Con 42.041 euro annui, è Basiglio il Comune i cui cittadini possono vantare il reddito pro capite più alto d'Italia. Fanalino di coda Val Rezzo, paesino di 2mila anime in Provincia di Como, con un imponibile medio di 5.417 euro. La Lombardia si conferma ad ogni modo Regione più ricca, con 24.020 euro annui di media, ultima la Calabria (14.510 euro). Nella classifica dei Comuni italiani più ricchi, tanta Lombardia: dopo Basiglio c'è infatti Badia Pavese (36.476 euro annui). Al terzo posto Cusago (36.393), quindi Torre d'Isola (33.464). Dopo Pino Torinese, ecco Segrate (31.672), Vedano al Lambro (31.245), Arese (31.052), San Donato Milanese (30.709). Il capoluogo, Milano, è appena fuori dalla top ten, all'undicesimo posto dopo Pecetto Torinese, con 30.156 euri medi all'anno. QUI tutti i dati.

Tags:
redditilombardiaricchezza






A2A
A2A
i blog di affari
Green Pass obbligatorio, Italia avamposto del nuovo ordine terapeutico
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Brunetta non va al Premio Socrate: c'è Palamara
Green Pass, il lasciapassare per i sudditi del capitalismo terapeutico
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.