A- A+
Milano
Regionali, il Pd si spacca in due. Il 5 novembre addio alle primarie
Vinicio Peluffo

Regionali, il Pd si spacca in due. Il 5 novembre addio alle primarie

Da un lato, il centrodestra aspetta l'ufficializzazione della candidatura di Attilio Fontana, che oggi è a Roma per parlare con Roberto Calderoli e con gli altri governatori dell'autonomia. Ma probabilmente incrocerà anche il leader leghista, Matteo Salvini, con cui discuterà della questione.

Il centrosinistra ha convocato l'assemblea per il 5 novembre

Dall'altro, il centrosinistra ha convocato l'assemblea per il 5 novembre. La segreteria regionale del PD, guidata da vinicio Peluffo, secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it Milano, chiederà di interrompere l'iter che potrebbe portare alle primarie. Andando a preferire la soluzione di una candidatura scelta dalla base, che possa unificare l'intera coalizione. Carlo Cottarelli resta in testa, ma al momento è silente. Ma ci sono altre candidature che sono state sondate in questi giorni. Contrari alle ipotesi delle primarie anche i sindaci che si sono riuniti con Beppe Sala: pare paventino il rischio di spaccature all'intero delle maggiorenze che reggono le loro giunte in Lombardia. Insomma, pur di evitare scossoni a livello locale, si sta cercando una candidatura che risulti unificante sicuramente per il Terzo Polo e poi con il Movimento Cinque Stelle. Tutto è rinviato al 5 novembre quando probabilmente emergerà soltanto un voto contro le primarie.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
5 novembrepdprimarieregionali







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.