A- A+
Milano
Regione, Aprea: "Reddito minimo da 700 euro da ottobre"
SCHIAFFO 2 - Valentina Aprea, assessore all'Istruzione della Regione Lombardia. Lancia l'allarme per la mancanza di insegnanti di matematica nelle scuole lombarde. Saranno tutti impegnati a fare i conti dei costi del referendum per l'Autonomia...

Il 'reddito di autonomia' in Lombardia partira' ad ottobre, con l'inizio del prossimo autunno. Lo ha confermato l'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro, Valentina Aprea intervenendo alla trasmissione 'Orario Continuato'. "Stiamo studiando come garantire un assegno di emergenza che consenta ai nuovi poveri di avere un aiuto", ha detto. In ogni caso non sara' "un assegno per stare a casa a far niente". Per quanto riguarda l'importo, Aprea ha spiegato che, dopo l'assestamento di bilancio, "sara' piu' chiara la disponibilita' di fondi da destinare a questo intervento", tuttavia tenuto conto che oggi servono circa 700 euro per vivere, la cifra sara' "indicativamente quella". Il primo passo per poter accedere a questo nuovo sussidio sara' quello della verifica dei requisiti tramite la presentazione del modello Isee. Rispondendo poi a una domanda sulla cumulabilita' con altri aiuti (comunale e/o altro), Aprea ha spiegato che "l'aiuto pubblico massimo sara' di 700 euro". Quindi, ad esempio, chi gia' ne percepisce 400, potra' riceverne al massimo 300 e cosi' via. Commentando le parole dell'assessore, il consigliere del Movimento 5 Stelle, Stefano Buffagni, ha sottolineato: "Ci aspettiamo che sul reddito di cittadinanza la giunta regionale vada oltre le dichiarazioni in televisione o le promesse quotidiane e porti la discussione nelle sedi opportune, cioe' in Consiglio regionale".

Tags:
regione lombardiareddito minimovalentina aprea







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, serve a poco se col vaccino posso comunque contagiare
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, a cosa serve realmente la tessera verde?
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Green pass, l'irresponsabile accettazione cadaverica del nuovo Leviatano tecnosanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.