A- A+
Milano
Regione, il consiglio "tira la cinghia": contributi 2014 -65,85%
consiglio regionale lombardia roberto maroni raffaele cattaneo

Il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato il rendiconto di bilancio del 2014 (poco piu' di 58 milioni), con l'astensione del Movimento 5 Stelle. Rilevante il taglio dei contributi di funzionamento ai gruppi consiliari (spese per le attivita'): si passa da 3.741.387,28 euro del 2012, a 489.724,80 euro del 2014. Nel 2013 la spesa era stata di 1.434.191,46 euro. Dunque la riduzione dei contributi 2014 rispetto al 2012 e' stata dell'86,91%, mentre rispetto al 2013 del 65,85%. Nel documento viene segnalato anche il fondo istituito per la restituzione su base volontaria di parte degli stipendi dei consiglieri del Movimento 5 Stelle, destinato al finanziamento delle piccole e medie imprese: 523mila euro, cui si aggiungono altre somme restituite dai consiglieri o ex consiglieri per 111mila euro. Il relatore del documento, il vicepresidente dell'aula Fabrizio Cecchetti (Lega Nord), ha evidenziato che "taglio dei vitalizi, delle risorse ai gruppi consiliari ed economie di gestione hanno fatto scendere ulteriormente l'indice di costi pro capite della nostra assemblea regionale da 2,76 a 2,66 euro, con un risparmio netto rispetto al 2013 di 1 milione di euro". Da parte sua, il presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo (Ncd) ha spiegato che "il rendiconto conferma la tendenza a ridurre significativamente i costi del Consiglio regionale che da un preventivo di 77 milioni di euro sono scesi a consuntivo a meno di 59".

Tags:
regione lombardiaraffaele cattaneofabrizio cecchetti







A2A
A2A
i blog di affari
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.