A- A+
Milano
Ricerca, accordo tra Regione, Enea e CNR. Stanziati 6 mln per l'innovazione
Regione Lombardia

Ricerca, accordo tra Regione, Enea e CNR. Stanziati 6 mln per l'innovazione

Uno stanziamento di 6 milioni di euro per favorire la ricerca e l'innovazione, oltre che assegnare 19 borse di studio a giovani ricercatori. Lo prevede una delibera approvata dalla Giunta regionale lombarda su proposta del vicepresidente e assessore alla Ricerca, Innovazione, Universita', Export eInternazionalizzazione, Fabrizio Sala, che da' attuazione all'accordo di collaborazione tra Regione Lombardia, Cnr ed Enea.

1 MILIONE PER 19 BORSE DI STUDIO - L'Accordo tra RegioneLombardia ed Enea prevede il rafforzamento della presenza deilaboratori in Lombardia e la valorizzazione dei giovani ricercatori con ricadute dirette sul sistema della ricerca e dell'innovazione ed un finanziamento da parte della Regione d i quasi 1 milione di euro per 19 borse di studio a giovani ricercatori.  

OPPORTUNITA' CONCRETE PER I GIOVANI RICERCATORI - "Vogliamo dare ai giovani ricercatori opportunita' concrete - Fabrizio Sala -per valorizzare al meglio le loro competenze in laboratori ad alta tecnologia e attraverso progetti mirati a soddisfare leesigenze del territorio". 

CINQUE UNIVERSITA' COINVOLTE - L'accordo e' stato sottoscritto da cinque Universita' Lombarde: Bergamo, Brescia, Milano Bicocca, Pavia e Politecnico di Milano. I 19 ricercatori dell'accordo lavoreranno in 3 laboratori messi a disposizione da Enea: 'Tecnologie della sostenibilita'' situato a Brescia, il 'Materiali avanzati e processi industriali sostenibili 4.0' e 'Tecnologie per le smart cities e digitalizzazione' situati aBergamo nel parco tecnologico Kilometro Rosso. 

SINERGIA CREANO CRESCITA E OCCUPAZIONE - "Crediamo nella sinergia tra centri di ricerca, universita' e imprese - ha aggiunto - con ricadute significative in termini di crescita eoccupazionali". 

ACCORDO CON CNR: 5 MILIONI PER INNOVARE LE IMPRESE - L'accordo di collaborazione tra Regione Lombardia e il Consiglio nazionale delle ricerche prevede un finanziamento di 5 milioni di euro (fondi Por Fesr) per l'innovazione delle imprese lombarde. 

INNOVARE LE IMPRESE PER FAVORIRE LA COMPETITIVITA' - "L'obiettivo- ha concluso il vicepresidente Fabrizio Sala - e' innovare le imprese lombarde, avere ricadute dirette sulla competitivita' del territorio e favorire lo sviluppo della ricerca industriale coinvolgendo settori avanzati della ricerca e dello sviluppo che contribuiranno a migliorare le eccellenze del territorio rafforzando la capacita' di produrre innovazione".

Commenti
    Tags:
    ricercainnovazionefabrizio salaregione lombardialombardia







    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Coronavirus, profezie sciamaniche sul ritorno dell'Italia alla fase 1
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Fase 2, voglio andare al mare. Vacanze (semi-serie) negli Stati Uniti d'Italia
    di Maurizio De Caro
    Le pandemie sono globali, la cultura no
    Juliette Raymond, Avv. Cristiano Cominotto


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.