A- A+
Milano
"Ridurre le disuguaglianze", l'evento a Villa Arconati
villa arconati

In occasione della giornata di Ville Aperte, e-pic land, il decimo appuntamento di Agenda 2030 declinerà l’obiettivo di sviluppo sostenibile 10, dedicato a ridurre le disuguaglianze.

"I poveri hanno molto da insegnare ai ricchi"

Se Giovanni Verga commentasse la nostra epoca, lo farebbe sicuramente attraverso uno dei suoi proverbi popolari “fa il mestiere che sai, che se non arricchisci camperai”. Cosa c’entra Giovanni Verga e i Malavoglia con “Agenda 2030”? C’entra. I poveri hanno molto da insegnare ai ricchi. Lo spiega Giovanni Verga di cui ricorre il centenario quest’anno nei Malavoglia. Povertà e potere. Come Ridurre le disuguaglianze? È un obiettivo delle Nazioni Unite. Ma anche il titolo e il tema di domenica 2 ottobre alle ore 11.00 a Villa Arconati per presentare cosa si può fare da subito per una diversa partecipazione alla crescita della società. La risposta è: culturale.

Con strumenti e strategie che verranno indicate durante l’incontro dai docenti dell’Università Statale di Milano: Stefano Simonetta e Nannerel Fiano.

Gli ospiti

Dott.ssa Nannerel Fiano, Ricercatrice di Diritto Costituzionale, Prof. Stefano Simonetta, Professore Associato di Storia della Filosofia Medioevale. E’ referente di Ateneo per il sostegno allo studio universitario delle persone private della libertà e per la relativa offerta formativa - Università Statale di Milano. Letture teatrali interpretate da Massimiliano Finazzer Flory tratte dalle più belle pagine de «I Malavoglia» di Giovanni Verga a cento anni dalla scomparsa (1840 – 1922). È dimostrato che, oltre una certa soglia, l’ineguaglianza danneggia la crescita economica e la riduzione della povertà, la qualità delle relazioni nella sfera pubblica e politica e il senso di soddisfazione e di autostima del singolo.

Dati provenienti da Paesi in via di sviluppo mostrano che i bambini facenti parte del 20% più povero della popolazione, hanno una probabilità fino a tre volte maggiore di morire prima di aver compiuto cinque anni rispetto ai bambini provenienti da famiglie più benestanti. Possiamo raggiungere uno sviluppo sostenibile solo se includiamo tutte le componenti della popolazione del mondo.

Agenda 2030, un progetto realizzato dalla Fondazione Augusto Rancilio e l’Università degli Studi di Milano

Agenda 2030 è un progetto realizzato dalla Fondazione Augusto Rancilio e l’Università degli Studi di Milano, con la direzione artistica di Massimiliano Finazzer Flory. Nella seicentesca Villa Arconati FAR a Castellazzo di Bollate, nel cuore verde del Parco delle Groane, a soli 10 km dal centro di Milano e a cinque minuti dal nuovo polo MIND.  Fondazione Augusto Rancilio in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano declina sul piano culturale i 17 Goals delle Nazioni Unite associati all’agenda sulla sostenibilità: per tutto il 2022 attraverso seminari e arte, conferenze e spettacoli verrà riunita in un unico luogo l’esperienza del rapporto tra natura e cultura.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    disuguaglianzaridurrevilla arconati






    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.