A- A+
Milano
Riforma sanitaria lombarda, Bertolaso: "Non ho criticato ma puntualizzato"
Guido Bertolaso

Riforma sanitaria lombarda, Bertolaso: "Non ho criticato ma puntualizzato"

"Mica ho criticato la riforma sanitaria. Voi generalizzate sempre quelle che sono puntualizzazioni". Così l'assessore al Welfare di regione Lombardia, Guido Bertolaso, ospite di Salute Direzione Nord al Palazzo delle Stelline di Milano, rispondendo a chi gli chiedeva delle critiche da lui espresse ieri in Commissione sul sistema di prevenzione previsto dalla recente riforma sanitaria lombarda. "Come in ogni situazione- aggiunge Bertolaso- io sono appena arrivato ho una legge regionale da applicare, l'ho esaminata e alcuni aspetti sono assolutamente validi. Ognuno deve portare la propria esperienza e la propria conoscenza come contributo a quelli che sono i problemi sanitari. C'è qualcosa da sistemare ed è mio compito proporre modifiche per far funzionare la sanità di questa regione. Non ho fatto alcuna polemica".

Bertolaso: "Lombardia, entro fine anno sistema di prenotazione unico"

"Il problema delle liste di attesa non è economico, ma organizzativo. Entro fine anno i cittadini lombardi avranno un sistema di prenotazione unico, dove potranno prendere appuntamenti scegliendo l’ora il giorno e il luogo in cui fare la visita”

Iscriviti alla newsletter
Tags:
guido bertolasoregione lombardiariforma sanitaria







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.