A- A+
Milano
Rissa con coltello tra ambulanti al mercato di via Padova. FOTO
Mercato di via Padova: rissa con coltello tra ambulanti

"Si è sfiorato il dramma fra le bancarelle del mercato all’aperto di via Padova/Via Cambini". La denuncia arriva da Silvia Sardone, responsabile Regionale del Dipartimento Sicurezza e Periferie di Forza Italia, che spiega: "Una violenta rissa scoppiata fra ambulanti magrebini ha costretto a una repentina fuga gli avventori, con tutte le conseguenze che potevano derivarne. A scatenarla un gruppo di magrebini che per motivi imprecisati hanno aggredito un loro connazionale titolare di un banchetto di frutta. Questi, dopo avere subito alcuni colpi, nonostante sanguinasse copiosamente, ha impugnato uno degli acuminati ferri porta prezzo che si infilzano nella frutta e ha cominciato a puntarlo contro gli aggressori. Il tutto sotto gli occhi di anziani e bambini terrorizzati che, dopo essersi precipitosamente allontanati hanno chiamato le Forze dell’Ordine. A impedire che la rissa avesse conseguenze peggiori l’intervento di alcuni stranieri prodigatisi per separare i contendenti e l’arrivo di vigili e Polizia, circostanze che non sminuisce la gravità di questo ennesimo episodio di violenza avvenuto in via Padova”.

ferito via padovaMercato di via Padova: rissa con coltello tra ambulanti
 

“Mi chiedo come sarebbe andata a finire – continua la Sardone – se gli aggressori avessero avuto il soppravvento, o se qualcuno dei colpi sferrati dell’aggredito fosse andato a segno.  Senza contare la possibilità che qualcuno dei presenti si potesse fare male fuggendo o fosse colto da malore. Per questa volta è andata bene, ma per quanto durerà ancora la fortuna dell’amministrazione che continua a lasciare pericolosamente sguarnita una zona da dove continuano a risuonare campanelli d’allarme? Il ridicolo slogan arancione 'via Padova è meglio di Milano' è smentito  ogni giorno dai fatti e gli unici a non rendersene conto sono i componenti della giunta Pisapia. O meglio, che fingono di non rendersene conto, altrimenti avrebbero accettato l’invito a tenere la festa del Pd in viale Padova piuttosto di scegliere la più prestigiosa location dei Giardini Montanelli sicuramente più adatti al loro elettorato radical chic. Ormai Via Padova, fallimentare laboratorio multietnico, è protagonista quotidiano di fatti di cronaca con un livello di criminalità preoccupante".

“Sul lato destro delle immagini scattate frettolosamente da uno dei cittadini presenti - commenta ancora Sardone - si nota l’aggredito con il volto insanguinato mentre brandisce il ferro acuminato. In attesa che la sinistra trovi il coraggio di portarci le proprie manifestazioni e bandeire – conclude la Sardone – l’unico rosso che si potrà vedere in zona, continuerà a essere quello del sangue che sgorga dalle ferite delle vittime di aggressioni che vi si contano quasi ogni giorno”.

Tags:
silvia sardoneambulantimercato di via padova







A2A
A2A
i blog di affari
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
Solidarietà ai bielorussi contro Lukashenko, ultimo dittatore d’Europa
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.