A- A+
Milano
Robledo-Bruti Liberati, colpo di scena: niente trasferimento a Venezia

E' risultata non praticabile la soluzione individuata ieri, in relazione alla situazione di 'scontro' in Procura a Milano tra Edmondo Bruti Liberati e Alfredo Robledo, secondo cui quest'ultimo sarebbe stato applicato alla Procura generale di Venezia per un anno, rientrando poi nel capoluogo lombardo quando Bruti sara' gia' andato in pensione. La settima Commissione del Csm, che sarebbe stata competente sull'applicazione extra distrettuale di Robledo a Venezia, ha infatti stamane verificato che non sussistono le condizioni per seguire questa strada. La Procura generale di Venezia ha chiesto al Csm l'applicazione di due sostituti pg, ma e' risultata avere una scopertura di organico inferiore alla media nazionale. Per questo non puo' chiedere applicazioni extra distrettuali di magistrati. Inoltre, la terza Commissione di palazzo dei Marescialli avrebbe gia' provveduto a coprire i due posti di sostituto pg vacanti nel capoluogo veneto.

Tags:
robledobruti liberati







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.