A- A+
Milano
Robledo a Cartabia: “La magistratura avrebbe bisogno di una riforma interiore”

Robledo a Cartabia: “La magistratura avrebbe bisogno di una riforma interiore”

L'ex magistrato Alfredo Robledo, intervenendo nel programma Pane al Pane di Radio Lombardia commentando l’intervento del ministro della giustizia Marta Cartabia che ha dichiarato che siamo “chiamati a costruire il nostro ponte di Genova della giustizia” ha detto: “Interessante ma il cantiere è fatto di cemento, non è umano. La magistratura non ha bisogno soltanto di una riforma scritta, la magistratura avrebbe bisogno di una riforma interiore che è una cosa difficilissima. Il consiglio è impallato per dirla in termini molto “smart”, perchè non riesce a decidere nulla”.  

Robledo si è poi rifatto alle parole della politoga e filosofa tedesca Hannah Arendt “la Storia la fanno gli accidenti”, spiegando come “Hitler in Germania è stato un accidente, Ghandi è stato un accidente. Se in Italia c’è un accidente si può sperare altrimenti non c’è niente da fare.”

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    robledoalfredo robledo






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Italia nazione più colpita in Europa dal traffico di identità digitale
    Con Enrico Letta c’è il futuro verde del PD e dell’Italia
    Mauro Buschini*
    Riforma Fiscale 2021: cosa cambia davvero per le imprese?
    Gianluca Massini Rosati


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.