A- A+
Milano
Rom, Pizzul: "Regione ha avviato ruspa legislativa, a quando i muri?"
fabio pizzul

Nella prossima seduta "il Consiglio regionale si appresta a cancellare" le "leggi regionali sui nomadi e sull'integrazione europea". La denuncia arriva dal consigliere lombardo del Pd, Fabio Pizzul. In particolare, secondo quanto riferito da Pizzul verranno abrogate la legge che disciplina i rapporti tra la Regione e le comunita' nomadi e stabilisce le forme di tutela soprattutto dei minori, e il provvedimento che promuove "una piu' attiva partecipazione dei cittadini al processo di integrazione socio-culturale europeo". "Questa e' la Regione guidata dalla Lega a ha attaccato Pizzul - che non perde occasione per fare propaganda sui soliti temi, ovvero contro i nomadi e contro l'Europa. Hanno messo in moto la ruspa legislativa. Non importa se cosi' facendo anziche' risolverli i problemi li si aumenta, cancellando gli strumenti che possono aiutare a superare le situazioni di emergenza nelle quali spessi ci si trova. Mi chiedo quando Maroni proporra' di costruire un muro come quello ordinato dal premier ungherese Orban".

Tags:
fabio pizzulromnomadiregione lombardia






A2A
A2A
i blog di affari
Covid, la vita pubblica in mano ai medici
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi auspica stabilità. E lancia il patto sociale per la crescita duratura
"Il fronte giustizialista ha creato problemi alle istituzioni"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.