A- A+
Milano
Rosa Camuna all'anestesista che scoprì il "paziente 1" di Codogno
Annalisa Malara

Rosa Camuna all'anestesista che scoprì il "paziente 1" di Codogno

Il governatore Attilio Fontana assegnerà un Premio ‘speciale’ Rosa Camuna, il più alto riconoscimento della Regione Lombardia, ad Annalisa Malara, l’anestesista cremonese dell`ospedale di Codogno. La dottoressa Malara scoprì che Mattia Maestri era affetto da coronavirus.

"Annalisa Malara per prima ha avuto il coraggio di individuare il paziente 1" ha spiegato il presidente Fontana. "Credo - ha aggiunto in diretta Facebook al Cittadino di Lodi - che le si debba un grazie. Premiando lei si premiano tutti medici, infermieri, volontari che in questa pandemia hanno dimostrato una forza, una determinazione, una disponibilità nei confronti degli altri che è davvero commovente".

Loading...
Commenti
    Tags:
    rosa camunaannalisa malarapaziente 1 codognocoronavirus










    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Una sceneggiatura teatrale scritta dall'intelligenza artificiale
    Maurizio Garbati
    Governo? Sì alle critiche anche se la maggioranza degli italiani non capisce
    Di Diego Fusaro
    Investimenti strutturali zero, solo spesa e niente ripresa
    Oliviero Widmer Valbonesi


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.