A- A+
Milano
Rsa: Ats, in tre mesi oltre 1200 vittime a Milano

Rsa: Ats, in tre mesi oltre 1200 vittime a Milano

Dal 20 febbraio al 20 maggio nelle Residenze sanitarie milanesi sono morte per coronavirus 1273 persone mentre il 40% degli operatori, a fine aprile, era assente per motivi legati alla diffusione del Covid 19. Sono i dati di un dossier dell'Ats di Milano riportato da Il Corriere della Sera in cui si racconta l'evolversi dell'epidemia di coronavirus tra gli ospiti di queste strutture. L'Ats di Milano,ha raccolto i numeri forniti dalle Rsa dell'intero territorio che comprende anche il lodigiano, in particolare quello dei decessi: al 20 maggio il 26 per cento dei morti, ha avuto certamente il Covid-19, il 34 per cento ha manifestato sintomi sospetti. In tre mesi, dal 20 febbraio al 20 maggio le strutture dichiarano 4.486 morti e piu' della meta', il 59,6% sono attribuibili al virus.Nelle Rsa di Milano citta' il valore piu' alto: 61,65%, 1273 persone tra covid accertato e sospetto.

"Informazioni che ci devono far riflettere", dice Vittorio Demichelis, direttore sanitario dell'Ats Milano secondo il quale "per affrontare la questione sarebbe servito piu' personale" e "andra' rivalutata la sicurezza delle strutture". 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    rsaatscoronavirus1200 vittimemilanorsa lombardiarsa coronavirusrsa morti






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Super Green Pass, arriva il giorno della discriminazione sotto forma di legge
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Alla pubblicità serve un nuovo format, il Carosello 2.0
    di Daniele Salvaggio, Imprese di Talento
    Super Green Pass al via: un ricatto, una forma di apartheid
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.