A- A+
Milano
Rubate le reliquie di Giovanni Paolo II. Il parroco: restituitele

Rubate le reliquie di Giovanni Paolo II. Il parroco: restituitele

Furto al Santuario Montecastello a Tignale, sulla sponda bresciana del Lago di Garda, dove sono state portate via le reliquie con il sangue di San Giovanni Paolo II e i frammenti ossei del beato Jerzy Popieluszko. Lo scrive il quotidiano locale Bresciaoggi. I ladri si sarebbero finti turisti per entrare nel monastero e avrebbero rubato le reliquie dall'altare maggiore attorno all'orario di chiusura serale. Il custode ha lanciato l'allarme solo il giorno successivo. 

"Le reliquie sono catalogate e non potranno mai finire sul mercato". Lo ha detto Don Giuseppe Mattanza, sacerdote di Tignale, invitando i ladri a restituire anche in forma anonima le Reliquie. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri.

Tags:
rubate reliquie giovanni paolo iigiovanni paolo ii









UNA RETI
A2A
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Cinema. Terra di Siena Film Festival 2020. Le interviste di Alessandra Basile
Redazione Trendiest News
Il sonnellino della Ragione genera lockdown
di Maurizio De Caro
Nuove restrizioni? 10, 100, 1000 Napoli!
Di Diego Fusaro


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.