A- A+
Milano
Safety21: 29 mln per la crescita tramite acquisizioni e primo target raggiunto
Impresa

Safety21: 29 mln per la crescita tramite acquisizioni e primo target raggiunto

Safety21 S.p.A., scale-up italiana tra i leader nel mercato della sicurezza stradale partecipata dal founder Gianluca Longo, dal fondo d’investimento HAT, dal professional investor Laurent Asscher e dal family office dell’imprenditore Germano Fanelli, annuncia di aver concluso l’acquisizione del 100% del capitale della società Multiservizi S.r.l.

Dopo una fase iniziale di crescita interna, caratterizzata dal successo della piattaforma proprietaria cloud TITAN® e da innovativi modelli di proposizione infrastrutturale destinati alla Pubblica Amministrazione tramite Project Financing, Safety21 inizia un percorso di acquisizioni in ambito nazionale ed internazionale, finalizzato all’internalizzazione di anelli core della catena dei servizi offerti dal Gruppo.

Multiservizi S.r.l., che include nel proprio perimetro il ramo operativo di Tecnotraffico S.r.l. acquisito nel corso dell’anno 2018, ha sede ad Orvieto ed è la società leader in Italia nella gestione in outsourcing delle sanzioni al codice della strada a veicoli stranieri e relativo recupero dei crediti inesatti.

Il Gruppo Safety21 ha chiuso l’esercizio 2018 con un risultato consolidato pro-forma pari a circa 25 Mln/Euro di ricavi con margine Ebitda del 28%.

Siamo molto soddisfatti dell’operazione di acquisizione di Multiservizi, che rappresenta un gioiello in termini di ottimizzazione dei processi e, grazie alla esperienza trentennale nel settore – dichiara Gianluca Longofounder e Group Ceo di Safety21 – porterà in dote al nostro Gruppo management e know-how per lo sviluppo di specifiche applicazioni verticali sulla nostra piattaforma cloud IoT TITAN®, oltre a un portafoglio clienti di oltre 300 Enti locali italiani, tra cui le principali Città Metropolitane”.

Si apre oggi per Safety21 una nuova fase caratterizzata da crescita per linee esterne – ha dichiarato Ignazio Castiglioni, Amministratore Delegato di HAT – siamo certi che con questa operazione, la prima di una serie di aziende target da acquisire in ambito nazionale ed internazionale già identificate, si siano poste le basi per costruire uno dei player più interessanti nel settore della sicurezza stradale e dell’enforcement violation outsourcing”.

UBI Banca è particolarmente soddisfatta di aver contribuito a finanziare la crescita di Safety21operatore strategico nel settore della sicurezza stradale e azienda leader in Italia, ad alto contenuto di innovazione tecnologica” ha dichiarato Marco Mandelli, Responsabile della Divisione Corporate & Investment Banking di UBI Banca.

Lo scorso Maggio Safety21 ha concluso un aumento di capitale di 14 milioni di euro interamente sottoscritto dall’attuale compagine sociale, capitale che va ad aggiungersi ai 6,5 milioni già sottoscritti negli ultimi anni. L’aumento è affiancato da un finanziamento senior da 15 milioni di euro ottenuto da un pool di banche formato da UBI Banca (capofila) e da Banco BPM. Un paniere di risorse da 29 milioni di euro interamente destinate all’acquisizione di società target già identificate nel mercato di riferimento, nazionale e internazionale.

L’operazione di aumento di capitale è stata conclusa con il supporto legale degli studi Orrick con un team composto dal partner Attilio Mazzilli, dall’of counsel Alessandro Vittoria e da Sarah Lo Piparo, e da LMS Studio Legale con un team composto dai professionisti Giovanni Gomez Paloma, Giulio Gambini Pierleoni e Fiorenza Fortunato.

Per l’operazione di finanziamento, la Società è stata assistita dal financial advisor Ethica Mittel con un team composto da Giovanni Grandini e Luca Troisi e dall’advisor legale Orrick con il partner Marina Balzano. Il pool bancario è stato assistito da Legance – Avvocati Associati con un team composto dal partner Guido Iannoni Sebastianini e dal senior associate Andrea Mazzola.

Safety21 è stata assistita nell’operazione di acquisizione della società Multiservizi S.r.l. dallo studio legale Orrick e dall’Advisor Deloitte con il team del partner Sandro Rizzo, mentre i venditori sono stati assistiti dall’Avv. Lorenzo Tysserand.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    safety21






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Covid, Lancet smonta le tesi che stigmatizzano i non vaccinati
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Draghi-Schwab, vis a vis due protagonisti dell'ordine neoliberale filobancario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Violenza donne, la maratona radiofonica che dà voce alla lotta agli abusi
    L'opinione di Tiziana Rocca


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.