A- A+
Milano
Saluto romano al corteo per Ramelli, cinque condanne a Milano
Milano commemorazione per Sergio Ramelli

Saluto romano al corteo per Ramelli, cinque condanne a Milano

Cinque condanne con pene fino a un mese e 10 giorni di reclusione sono state inflitte in rito abbreviato ad altrettanti estremisti di destra, tra cui Gianluca Iannone, fondatore e presidente di Casapound Italia e Francesco Polacchi, esponente di Casapound Italia ed editore di Altaforte Edizioni, imputati per apologia di fascismo per aver partecipato al rito del 'presente' e aver fatto il saluto romano al termine del corteo del 29 aprile 2019 per l'anniversario della morte dell'esponente del Fronte della Gioventu' Sergio Ramelli, aggredito a Milano il 13 marzo del 1975 da un gruppo di Avanguardia Operaia e morto successivamente in ospedale. Lo ha deciso il gup Manuela Cannavale che ha disposto contestualmente il rinvio a giudizio per gli altri 24 indagati nell'inchiesta della Digos di Milano, coordinata dai pm Alberto Nobili e Enrico Pavone.

Ai 29 indagati, identificati tra i circa 1000 partecipanti al corteo, la Procura di Milano contesta di aver violato la legge Scelba per avere compiuto "manifestazioni usuali del disciolto partito fascista, quali la chiamata del presente effettuata da Luca Cassani per ben tre volte, cui tutti i presenti rispondevano gridando 'presente' e, tenendo il braccio destro ed il palmo della mano destra rivolti verso l'alto, contestualmente effettuando il saluto romano".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    saluto romanosergio ramellicondannecasapound






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    La CGIL è la stampella dei padroni
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Pancani: “Draghi al Quirinale? Una garanzia per l’Europa”


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.