A- A+
Milano
Sgomberi: Salvini propone a Sala di aiutarlo. Il sindaco sbaglia a dire di no
Beppe Sala

ASCOLTA LA RUBRICA "PINOCCHIO" OGNI GIORNO SU RADIO LOMBARDIA (100.3), IN ONDA ALLE 19.15 DURANTE IL PROGRAMMA DI APPROFONDIMENTO "PANE AL PANE" E IN REPLICA IL GIORNO DOPO ALLE 6.45

C'erano una volta le larghe intese. Le larghe intese, quando si parla di enti e pubblica amministrazione, dovrebbero essere la normalità. Ovvero: ognuno la pensa come vuole. Chi ha vinto amministra l'ente, e chi ha perso fa opposizione. Chi ha vinto governa il Paese, e la città. Ora, al di là delle sparate propagandiste dalle quali non è affatto immune Matteo Salvini, soprattutto in un periodo come questo dove si sta per votare in tutta Italia ai ballottaggi delle amministrative. Ora, al di là delle sparate propagandiste dalle quali non è affatto immune la Lega, o il Movimento 5 Stelle, che deve cercare di prolungare il più possibile la luna di miele con gli italiani. Ecco, al di là di questo: Salvini ha proposto a Sala di aiutarlo con gli sgomberi. Sala ha risposto un po' piccato, un po' sdegnato. Secondo me ha sbagliato. Perché a una proposta seppur propagandista, non bisogna contrapporre dinieghi, ma una lista di cose da fare. Vuoi aiutare? Dici di voler aiutare? Ecco qui: uno due tre quattro cinque sei, e via lavorare. Se poi quello che hai promesso l'hai fatto bene, bravo, abbiamo vinto entrambi. Se quello che hai promesso non arriva, ne subirai un danno politico. Per Sala sarebbe andata bene in ogni caso. Allora, perché dire no a priori?

Tags:
beppe salamatteo salvinisgombericensimento rom







A2A
A2A
i blog di affari
Il “vecchio” Biden indica i nemici Cina e Russia
Di Ernesto Vergani
Faccia a faccia Salvini-Draghi: "Cosa ho chiesto al premier"
Covid, lo smart working è il paradiso soltanto per i gruppi dominanti
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.