A- A+
Milano


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Torna la pace tra il leader del Carroccio e il presidente della Regione Lombardia. "Con Maroni tutto risolto e tutto chiarito. Ci siamo parlati ed è tutto a posto. Quello che intende attuare la Regione Lombardia non è assolutamente un reddito di cittadinanza", afferma ad Affaritaliani.it il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, in merito alle polemiche dei giorni scorsi sul reddito di cittadinanza con il Governatore lombardo Roberto Maroni. Sembra quindi spegnersi l'"incidendio" politico che poteva minare le fondamenta (e i vertici) della Lega, proprio ora che i sondaggi prevedono una forte avanzata del movimento ex padano il 31 maggio. Lunedì prossimo, 18 maggio, Maroni alle ore 14 riunisce la maggioranza che guida la Lombardia proprio per discutere del cosiddetto reddito di cittadinanza in salsa lombarda, cercando una linea comune con gli alleati di Centrodestra. Non solo. Pare che l'assessore al Bilancio Massimo Garavaglia abbia superato le resistenze burocratiche sull'utilizzo dei fondi europei.

Tags:
salvini maroni







A2A
A2A
i blog di affari
Il braccio robotico di Perseverance alla ricerca di segni di vita su Marte
di Maurizio Garbati
Green pass obbligatorio, nuovo mezzo di schedatura totalitaria dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Coordinatore genitoriale, tribunale lo impone: chi è? Posso rifiutarmi?
di Michela Carlo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.