A- A+
Milano
“Save 41 bis” “Salvate il 41 bis”: Falcone nel murales di Palombo
"Salvate 41 bis", opera di Palombo a Milano

“Save 41 bis” “Salvate il 41 bis”: Falcone nel murales di Palombo

Il giudice Giovanni Falcone nel murales che lo ritrae con un pennello in mano e la scritta “Save 41 bis”, la nuova opera dell’artista aleXsandro Palombo è apparsa questa mattina nel centro di Milano in Piazza San Babila.

L’opera di Palombo è un monito a non dimenticare le vittime innocenti delle mafie e del terrorismo

L’opera di Palombo è un monito a non dimenticare le vittime innocenti delle mafie e del terrorismo, un invito alla riflessione e a trasmettere la memoria in un momento storico in cui il "41 bis”, lo strumento alla lotta contro la criminalità organizzata è sotto attacco, una norma fortemente voluta dal giudice Falcone per impedire a mafiosi e terroristi di mandare ordini e messaggi di morte all’esterno del carcere.“I muri delle città sono inondati dalle scritte No 41 bis, un oltraggio alla memoria delle vittime di Mafia e del terrorismo".

Palombo: "Il terrorismo e la criminalità organizzata sono una violazione dei diritti umani e della libertà"

"Il terrorismo e la criminalità organizzata sono una violazione dei diritti umani e della libertà. Il nostro impegno è quello di trasmettere la memoria affinché il sacrificio di tantissime persone innocenti non sia stato vano.” ha dichiarato aleXsandro PalomboTra le ultime opere svelate dall'artista a Milano ricordiamo “Binario 21, I Simpson deportati ad Auschwitz” due murales realizzati sui muri del Memoriale della Shoah e "The Final Cut" Marge Simpson e Khamenei davanti al Consolato Generale della Repubblica Islamica dell'Iran.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
falconepalumbosave 41 bis







Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.