A- A+
Milano
Scala, la 'Prima' sarà un "volo su Milano con realtà aumentata e 3D"
(fonte Lapresse)

Scala, la 'Prima' sarà un "volo su Milano con realtà aumentata e 3D"

"Non sara' un concerto ma uno spettacolo in cui saranno narrati per temi, quegli argomenti che hanno toccato la nostra societa'. Il tutto con l'ausilio della tecnologia che ci regalera' "un volo su Milano" e la "realta' aumentata con scene in 3d". Racconta cosi' l'inaugurazione della stagione del Teatro alla Scala il prossimo 7 dicembre, il regista Davide Livermore, in conferenza stampa. Uno dei nostri compiti, dice e' "trasformare il dolore di questo periodo in una medicina attraverso l'arte e la bellezza". Ma l'impresa del 7, ammette "e' titanica". "Vorremmo che questa narrazione entrasse nelle case degli italiani" mantenendo il livello alto: "non abbiamo fatto dei 'pre masticati' facili per il pubblico televisivo" assicura.

"Quello che vedremo - spiega - sara' un cammino tematico che mettera' insieme il flusso musicale con interpreti meravigliosi e una messa in scena particolare. E' un percorso con scelte musicali eterogenee". Si va da Victor Hugo a Sting con la canzone Fragile, per intenderci. E andando nel dettaglio: "Sulla scena troveremo tre set differenti, uno sara' di scenografie vere e proprie, un altro sara' una commistione della parte video e la parte scenotecnica e dei momenti straordinari di realta' aumentata. E poi la narrazione che sara' porta avanti dalla prosa italiana che merita di essere considerata. Per questo stiamo contattando magnifici artisti che sapranno restituire il valore dei testi scelti". Durante la serata ci sara' un mix di pari registrate e parti in diretta dunque. E proprio il teatro senza pubblico permette la scelta della realta' aumentata. "E' una tecnica possibile in uno spettacolo che ha una dimensione cinematografica televisiva - precisa il regista Livermore - . Stiamo creando un ambiente in 3d nel quale sara' inserito lo spazio scenico con elementi che possiamo svelare con la ripresa televisiva".

Meyer: "Impossibile portare in scena un'opera per la Prima"

"Era impossibile" portare in scena un'opera per la Prima della stagione in questo momento, a causa della pandemia. Il sovrintendente del Teatro alla Scala Dominique Meyer lo ha ribadito in conferenza stampa di presentazione dell'evento per Sant'Ambrogio, spiegando che questo e' il momento della responsabilita'. Dopo il focolaio di coronavirus tra i coristi, scoppiato nonostante il rispetto delle regole anti contagio, non vuole che il personale corra altri rischi. "E' difficile fare un'opera vera con le distanze di 2 metri tra i coristi per esempio. O mettere 80 musicisti stretti nella fossa. Non voglio far correre rischi al personale - sottolinea - . Abbiamo avuto un problema grosso nel coro focolaio, non si scherza con la salute. Abbiamo rispettato tutte le regole e forse queste regole non sono abbastanza forti. Abbiamo il dovere di proteggere il nostro personale. "Non possiamo vedere tutti i giorni" ci sono limiti per tutta la societa' con ristoranti e negozi chiusi, e "dall'altra parte come dei come dei bambini che vogliono il regalo di Natale vogliamo fare un'opera mettendo a rischio la salute dei dipendenti". Non sono d'accordo". "Certo non siamo felici di non farlo, sognavo il 7 dicembre ma questo sogno, quest'anno non lo potro' far diventare realta'".

Loading...
Commenti
    Tags:
    teatro alla scalaprima









    A2A
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    Equità e cure, Intelligenza Artificiale in guerra, borse di studio, nuove app
    Boschiero Cinzia
    Chiuse 300.000 aziende, aperte 85.000: un aiuto per sopravvivere al Fisco
    Gianluca Massini Rosati
    Il grande cuore di Aviva Wines, ecco l’iniziativa solidale con Fedez
    Francesco Fredella


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.