A- A+
Milano
Scala, spiacevole fuori programma: Muti vede Chailly e sbotta

Scala, spiacevole fuori programma: Muti vede Chailly e sbotta

L'idillio tra Riccardo Muti e il Teatro alla Scala di Milano e' durato il tempo di un concerto. A quanto si apprende, al termine dell'esibizione molto applaudita di ieri sera quando il maestro ha diretto i Wiener Philharmoniker al Piermarini c'e' stato uno spiacevole fuori programma. Muti non avrebbe gradito la presenza di alcuni giornalisti che lo aspettavano per un commento sulla serata. E soprattutto si e' rivolto in malo modo al direttore Riccardo Chailly che era andato a salutarlo in camerino per complimentarsi con lui. Muti, avrebbe detto di non averlo riconosciuto con la mascherina, chiarendo che non voleva vedere nessuno e che era stato netto su questo punto. Quindi avrebbe concluso con un "fuori dai.. ".

Adesso anche chi premeva per un ritorno del maestro napoletano a dirigere un'opera alla Scala forse ci pensera' piu' seriamente. Come si sa l'addio di Muti al Piermarini dopo anni di direzione, dal 1986 al 2005 fu burrascoso e da quel momento disse che non avrebbe piu' accettato incarichi fissi in Italia.

LEGGI ANCHE: A Milano si apre la stagione degli spettacoli “last minute”: i CINEMA e i TEATRI pronti a ripartire

Commenti
    Tags:
    teatro alla scalariccardo mutichailly









    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Vaccini, benefici sempre superiori alle conseguenze: siamo così sicuri?
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Separazione, divorzio e diritto di visita ai figli coi nuovi partner


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.