A- A+
Milano
Scalo Porta Romana, bando pronto: ospiterà il villaggio olimpico
Scalo Porta Romana: il progetto del villaggio olimpico

Scalo Porta Romana, bando pronto: ospiterà il villaggio olimpico

Pronto il bando per la vendita dell'area dell'ex scalo ferroviario di Porta Romana, che ospiterà il villaggio olimpico di Milano-Cortina 2026. Lo annuncia  Umberto Lebruto, amministratore delegato e direttore generale FS Sistemi Urbani (Gruppo FS Italiane), a margine dell'evento 'Dagli Scali, la nuova citta'. Tre anni dopo', promosso insieme a Comune di Milano e Regione Lombardia per fare il punto sul progetto di riqualificazione degli scali ferroviari: "Il bando e' pronto, oggi sara' la vetrina e la settimana prossima, entro il 31 gennaio, lanceremo la manifestazione di interesse aperta, pubblica trasparente, oggettiva e speriamo competitiva". "Porta Romana - ha aggiunto - e' un'opportunita' per la citta', e' previsto che ci siano le Olimpiadi nel 2026 e quindi dobbiamo correre. Oggi cercheremo di lanciare la vendita di questo scalo". Al termine delle Olimpiadi invernali del 2026 porta Romana ospitera' poi, tra le altre cose, residenze universitarie.

Ci sara' "un grande parco. L'obiettivo e' coprire parzialmente i binari, riqualificare la stazione, fare in modo che non ci sia solo la riqualificazione dello scalo, che ospitera' anche il villaggio olimpico, ma anche un modo per collegare i quartieri a sud di Milano con il centro della citta', - ha aggiunto l'assessore all'Urbanistica del Comune, Pierfrancesco Maran -, che e' lo scopo di tutta la vicenda degli scali ferroviari, dove gli investimenti servono a riqualificare le stazioni e dove due terzi delle aree diventeranno nuovi parchi per Milano". Il villaggio olimpico "credo che occupera' circa il 30% dell'area dello scalo di porta Romana, - ha concluso Maran -. Sugli scali ora e' il momento di accelerare e arrivare alla fase operativa, lo scalo di Greco e' quello piu' avanti, ora tocca a Romana e Farini".

Villaggio olimpico, Sala: "I tempi ci sono, sia fatto con qualità"

 In merito alla riqualificazione degli scali ferroviari, il sindaco  Beppe Sala ha dichiarato che "c'e' soddisfazione e quello che chiedero' oggi e' di mantenere i tempi, anche di comunicare bene quello che si sta facendo, perche' Milano e' una citta' che partecipa, ma vuole sapere cosa si sta facendo". "Ci sara' molto verde, molta edilizia popolare, la partecipazione al progetto delle Olimpiadi: stiamo parlando di cose positive, l'importante e' che vengano comunicate e che ci sia trasparenza - ha spiegato Sala - Cercheremo di vigilare sui tempi. Per le Olimpiadi ci sono ampiamente i tempi, il problema e' che il villaggio olimpico venga costruito con qualita'".

Legge olimpica, Fontana: "Entro marzo la conclusione dell'iter"

"Ho parlato la settimana scorsa con il ministro, il quale mi ha detto che se tutto va per il verso giusto entro la fine di marzo arriveremo alla conclusione dell'iter per la legge" olimpica. A dirlo e' il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, a margine dell'evento 'Dagli scali, la nuova citta'. Tre anni dopo', parlando della legge olimpica per i Giochi invernali di Milano e Cortina 2026.

Fontana: 'Scali ferroviari' siano funzionali a progetti Olimpiadi

"Stiamo andando nella giusta direzione, quella odierna è la dimostrazione di come un buon accordo di programma e la proficua collaborazione tra istituzioni possa funzionare e portare risultati tangibili". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, durante l'incontro pubblico 'Dagli Scali la nuova città', sul tema degli ex Scali ferroviari. "Restano 6 anni - ha spiegato Fontana - per arrivare alla conclusione degli interventi per la realizzazione del villaggio olimpico. Rappresenta, infatti, un vero e proprio snodo fondamentale anche nella nuova visione dei Giochi". "Puntiamo - ha proseguito Fontana - su Olimpiadi sostenibili, flessibili e accessibili, al fine di rispettare i principi della carta internazionale del Cio. È un'occasione per un ulteriore sviluppo della Lombardia e, in particolare, per la rigenerazione urbana di Milano e la riqualificazione degli Scali ferroviari".

"La strategia tracciata oggi - ha aggiunto il governatore lombardo - va nella direzione di un percorso che guarda anche al miglioramento non solo del servizio urbano ma anche di quello suburbano, fortificando il rapporto delle persone con la grande città. La presenza delle Ferrovie dello Stato indica in tal senso uno snodo importante anche per lo sviluppo di tutta la rete di trasporto pubblico locale". Sulla possibilità di deroghe per la realizzazione del villaggio olimpico, da prevedere all'interno della legge, Fontana ha spiegato che "abbiamo fatto una serie di richieste come enti territoriali, vediamo quali saranno prese in considerazione. Però sono di carattere generale, non specifiche su un intervento. Sono un tentativo di velocizzare i tempi burocratici".

Loading...
Commenti
    Tags:
    scalo porta romanaolimpiadi milano cortina

    Regione Lombardia Video News









    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    ROMA FF15 Festa del cinema 2020. Alessandra Basile: interviste, seconda parte
    Redazione Trendiest News
    Ascolti tv, Sanremo 2021 in bilico: no dei virologi. Allarme Rai
    Di Klaus Davi
    Scuola, trasporti e famiglie il vero triangolo del contagio
    Tiziana Rocca


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.