A- A+
Milano
Scanagatti: "Decreto enti locali, il governo ascolti i comuni"
roberto scanagatti

"Da una parte abbiamo constatato che il decreto enti locali ha recepito alcune nostre richieste ma rimangono ancora aperti molti punti che in sede di conversione definitiva del Decreto dovranno essere modificati. Innanzitutto non è possibile che alcuni Comuni possano registrare un saldo negativo del Fondo di solidarietà, dovendo così restituire risorse allo Stato, ed in questo senso è alta l'attenzione verso i piccoli Comuni che mostrano le fragilità maggiori". Questo il commento di Roberto Scanagatti, Presidente di Anci Lombardia, dopo la riunione del Consiglio Nazionale dell'Anci che ha analizzato in particolare il dl enti locali, licenziato lo scorso giovedì dal Governo e in attesa di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale.

Scanagatti ha considerato inoltre "la questione delle Province, poichè nel decreto non c'è traccia di misure a copertura del taglio di un miliardo di euro alle loro risorse. Questo è un dato molto preoccupante, perchè per molte Province lombarde, che dopo la riforma sono enti guidati con grande fatica dai sindaci, significa avviarsi verso il dissesto economico, con conseguenze gravi sui servizi ai cittadini e alle comunità, ad iniziare dal trasporto pubblico locale". Il Presidente di Anci Lombardia si è poi soffermato sul tema dell'immigrazione "dove è necessaria una cabina di regia nazionale che non può penalizzare i comuni che accolgono i richiedenti asilo, a maggior ragione se in presenza di Presidenti della Regione che prevedono misure punitive in tal senso e che, invece di sostenere i comuni di fronte a questo gravoso compito, stanno alla finestra a guardare. Il ruolo delle regioni è in realtà indispensabile, soprattutto per il necessario supporto sanitario". "Di fronte a queste osservazioni e preoccupazioni legittime il Governo non può restare indifferente" ha quindi concluso Scanagatti.

Tags:
scanagatti







A2A
A2A
i blog di affari
Green pass, non l’avete capito? Non serve a controllare il virus, ma voi
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Oggetto sociale srl: più è ampio, meno paghi
Gianluca Massini Rosati
L’intelligence come tutela della democrazia del Paese
Daniele Salvaggio, Imprese di Talento


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.