A- A+
Milano
Scandalo Qatar, l'attacco di Salvini: "Majorino doveva controllare PD"
La Piazza intervento di Matteo Salvini

Scandalo Qatar, l'attacco di Salvini: "Majorino doveva controllare PD"

"Qua ci sono alcuni milioni di euro in contanti presi in valigie di parlamentari di sinistra. Con Majorino che era presidente della commissione parlamentare che doveva controllare queste robe. Io sono stato europarlamentare per tanti anni. Sono stato in Qatar, in Marocco, e non ho mai portato a casa valigette piene di contanti. A me dispiace, perché non godo delle disgrazie altrui. Ma fossi nel Pd e nella sinistra chiederei scusa per anni d'insulti, restituirei le somme e mi dimetterei". Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e segretario della Lega Matteo Salvini, rispondendo ai cronisti che, a margine di una visita all'ospedale Buzzi di Milano.

Salvini: " Majorino dovrebbe avere soltanto il buongusto di tacere"

"Capisco l'imbarazzo di Majorino che conosce poco la Lombardia - ha aggiunto -, conosce poco anche l'Europa visto che doveva controllare e gli passava sotto il naso il trolley pieno di soldi. Non do colpe, e uno è innocente fino a prova contraria, ma che dal Pd vengano a fare la morale in casa altrui quando il problema è tutto a sinistra… poi il tempo è galantuomo. Majorino dovrebbe avere soltanto il buongusto di tacere".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
matteo salvinipartito democraticopierfrancesco majorinoqatarscandalo






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.