A- A+
Milano
Scola fa "sold out" a San Siro: attesi 50mila giovani cresimandi

Sono 50mila i ragazzi attesi domani a San Siro per l'incontro che il cardinale Angelo Scola, arcivescovo di Milano, terrà con quanti in queste settimane hanno ricevuto o riceveranno il sacramento della cresima nella diocesi di Milano (la più grande del mondo, più vasta del territorio della provincia milanese). All’incontro, cui parteciperanno ovviamente anche i genitori, i padrini e le madrine dei ragazzi, è collegata la consegna di una raccolta fondi che quest’anno sarà destinata alla costruzione di un centro di formazione per l’agricoltura e l’allevamento di una parrocchia nella diocesi di Mbalmayo in Camerun.

I cancelli dello Stadio Meazza apriranno alle 15 per accogliere i partecipanti. L’inizio della celebrazione è previsto per le 17. I settori di San Siro saranno assegnati alle sette Zone pastorali della diocesi, ciascuna riconoscibile per il colore corrispondente al pettorale che indosseranno i presenti.

Tags:
angelo scolasan siro






A2A
A2A
i blog di affari
Il federalismo per salvare la democrazia italiana
Di Ernesto Vergani
AIUTI PER I VOLONTARI, AUDIT ENERGIA, DONATORI SANGUE, INCENDI
Boschiero Cinzia
PENSIONI INTEGRATIVE EUROPEE, WELFARE, FONDI PER SCUOLA E MIGRANTI
Boschiero Cinzia

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.