A- A+
Milano
Scritte contro femminismo, imbrattata panchina rossa. Roggiani: gesto vile
(dalla pagina FB di Silvia Roggiani)

Scritte contro femminismo, imbrattata panchina rossa. Roggiani: gesto vile

"Femminismo= distruzione essere umano", questa la scritta apparsa su una delle panchine rosse, simbolo della lotta contro la violenza di genere. "Pensavano di insultare le donne - ha scritto sulla sia pagina Facebook Silvia Roggiani, segretaria del PD Milano Metropolitana - e invece hanno colpito tutti. I vigliacchi che volevano offendere il femminismo hanno decisamente sbagliato bersaglio. Imbrattare una panchina rossa, simbolo della lotta alla violenza di genere, una battaglia che riguarda tutti, uomini e donne, è un gesto oltre che vile, ignorante. Non sarà certo una provocazione come questa ad arrestare l'impegno di una comunità in prima linea nella difesa dei diritti violati. Non saranno certo dei vandali a cancellare il messaggio di quella panchina rossa e la memoria delle donne uccise.Il PD Municipio 2 con il coordinatore Simone Locatelli, infatti, si sta già mobilitando per ripulirla, e noi non li lasceremo da soli." La segretaria del PD Milano ha anche sottoleaato l'equivalenza "VANDALISMO=IGNORANZA".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    femminismopanchina rossa






    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Trieste, repressa la protesta pacifica: l'immagine del golpe globale
    Attenzione: Fisco sospeso solo a metà
    LIBRI/ Il Grand Tour di Stefano Veraldi, dermatologo vagabondo
    Di Ernesto Vergani


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.