A- A+
Milano
Senza cassa da mesi, ecco perché conviene licenziarsi
(fonte Lapresse)

Senza cassa da mesi, ecco perché conviene licenziarsi

Blocco dei licenziamenti fino a marzo? Già. Ma in primavera non ci sarà più nessuno da licenziare (siamo ottimisti). È così che in alcuni patronati e centri di assistenza fiscale di Milano si assiste a un fenomeno strano: l'aumento delle dimissioni spontanee da parte di lavoratori che non potrebbero essere licenziati. Perché? Nessun complotto. È solo che la cassa integrazione – soprattutto quella in deroga – non arriva. Allora ci si licenzia e si chiede la disoccupazione all'Inps. Il cui meccanismo, più rodato e meglio finanziato, fa arrivare un po' di soldi con regolarità già 30 giorni dopo aver presentato la domanda. Oppure il reddito di cittadinanza. Il cui importo medio nel nord ovest, secondo l'Osservatorio dell'Inps nel 2020, è di 515,25 euro (569 euro a livello nazionale). Pochi? Può essere. Ma meglio dello zero assoluto.

“Attendo la cassa integrazione di maggio, il mio capo è incazzato nero con il commercialista” dice ad Affaritaliani.it Milano Stefano, cameriere del centro. Maria, settore comunicazione e editoria, ha ricevuto a settembre la cig della scorsa primavera, ma al 40 per cento di quanto le spetterebbe. “Per me sarebbe un sollievo se si chiudesse il blocco e mi licenziasse – racconta – perché la Naspi sarebbe superiore a quello che percepisco da un anno e potrei occuparmi d'altro”.  

Francesco Floris/Fabio Massa

frafloris89@gmail.com

fabio.massa@affaritaliani.it

Commenti
    Tags:
    cassa integrazionelicenziamenti









    A2A
    A2A
    i blog di affari
    Casaleggio e i 5Stelle: quel sospetto sulle ricandidature
    Premio Golia 2021: straordinaria partecipazione
    Laurea bruciando i tempi? Prima bisogna risvegliare la passione per la cultura
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.