A- A+
Milano
Sfrattati chiedono mille euro per lasciare la casa: arrestati

Hanno chiesto al padrone di casa mille euro per liberare l'appartamento dal quale erano stati sfrattati. Per questo tre cittadini egiziani sono stati arrestati dai carabinieri a San Donato Milanese, nell'hinterland di Milano, con l'accusa di tentata estorsione.

Ieri pomeriggio un 42enne di origini calabresi, da anni residente nell'hinterland di Milano, si è rivolto ai militari, spiegando di avere acquistato da tempo un appartamento. L'immobile, tuttavia, non era stato liberato dai tre giovani egiziani che lo occupavano, nonostante fosse scaduto il contratto d'affitto acceso dal precedente proprietario, e malgrado fosse stata attivata la procedura di sfratto.

All'ennesima richiesta di liberare i locali, i tre hanno minacciato la vittima richiedendo mille euro. Non solo: gli hanno detto che avrebbero portato in casa donne anziane e bambini, in modo da rendere più difficili le procedure di sfratto. I militari hanno organizzato un appuntamento per la consegna del denaro e hanno arrestato i tre egiziani, muratori, tutti muniti del permesso di soggiorno. Il proprietario è così rientrato in possesso dell'appartamento e i tre sono finiti nel carcere di San Vittore.

Tags:
sfrattoarrestoestorsione







A2A
A2A
i blog di affari
Le radici dell’Architettura
di Mariangela Turchiarulo
Green pass, il futuro del nuovo biocapitalismo della sorveglianza
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Obbligo Green pass decisione liberale
L'OPINIONE di Ernesto Vergani


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.