A- A+
Milano
"Si chiamava Faber": Sirianni da Après-coup Milano venerdì 12 ottobre
Federico Sirianni

"Si chiamava Faber": Sirianni da Après-coup Milano venerdì 12 ottobre

Sul palcoscenico di Après-coup Milano, via Privata della Braida 5, arriva il cantautore genovese Federico Sirianni con il suo: "Si chiamava Faber", inconsueto omaggio a Fabrizio De Andrè.

Federico Sirianni, pluripremiato cantautore genovese, racconta, infatti, episodi di vita vissuta in prima persona vicino a Faber, sin dai primi incontri, quando era ancora bambino.

Uno spettacolo di narrazione, spunti e aneddoti inediti e, ovviamente, canzoni che Sirianni propone accompagnato alla fisarmonica da Matteo Castellan.

Ospite della serata il chitarrista Andrea Tarquini e con la straordinaria partecipazione di Max Manfredi, di cui De Andrè, che cantò la sua canzone "La fiera della Maddalena", disse: "E' il migliore di tutti noi".

"Quando mi è venuta l'idea di portare in scena uno spettacolo su De Andrè, la prima cosa a cui ho pensato è stata come rendere il tutto quanto più personale possibile – dichiara Federico Sirianni - Di tributi a Faber, spesso malfatti o approssimativi, è pieno e non mi interessava aggiungere inutile all'inutile. Così ho preso a piene mani dalla memoria e dai racconti di mio padre, giornalista molto noto a Genova, amico dei fratelli De Andrè e di Paolo Villaggio con cui era in classe al liceo; e la memoria ha fatto il suo dovere, riscoprendo ricordi antichi, come quando vidi per la prima volta Fabrizio de Andrè nel salotto della mia casa di bambino, o come quando, poco più che adolescente, durante una vacanza in Gallura, insieme ad alcuni amici, intrapresi la missione di andare a cercare la sua fattoria nell'allora selvaggia boscaglia di Tempio Pausania con risultati incredibili. Nello spettacolo ricordo la mia amicizia con il grande Don Gallo, le recenti collaborazioni con Dori Ghezzi, la mia e la sua Genova dei vicoli d'angiporto e qualche spunto giornalistico meno noto ai più”.

Per Sirianni è la prima volta da Après-coup: “Canto spesso a Milano ma portare Si chiamava Faber in questo luogo ha un significato particolare -precisa Sirianni- intanto per la bellezza e le suggestioni e poi perché è bello far parte di un progetto di rinascimento culturale in una città a cui voglio molto bene e da cui sono sempre stato accolto con gentilezza e favore".

Federico Sirianni, cantautore genovese, è stato, giovanissimo, premiato al Club Tenco come miglior esordiente. Ha vinto il Premio Musicultura della Critica, il Premio Bindi e il Premio Lunezia Doc. Ha quattro dischi e un libro/disco all'attivo; l'ultimo lavoro, "Il Santo", gli è valso la menzione speciale del Premio Tenco per la manifestazione Musica contro le mafie.

Appuntamento venerdì 12 ottobre, alle 20 aperitivo, alle 21.30 inizio spettacolo
Info e prenotazioni: proscenio@apres-coup.it oppure chiamando il numero 02.38243105

Commenti
    Tags:
    si chiamava faberfederico siriannifabrizio de andrè







    UNA RETI
    A2A
    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    i blog di affari
    RASSEGNAZIONE O AZIONE ?????
    TWAS, SISSA e Lincei fanno sistema con il sostegno del MAECI
    di Mariella Colonna
    Riapre la discoteca del Just Cavalli Milano, meeting point deluxe
    Paolo Brambilla - Trendiest


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.