A- A+
Milano
Sicurezza, patto Forza Italia-Pd a Palazzo Marino

Forza Italia sul bilancio del Comune di Milano sigla un accordo con il Pd. Lo definiscono "atto di responsabilita'" per dimostrare di essere "forza di governo". Oggetto dell'intesa, un milione di euro da destinare al rinnovo del Patto per la Sicurezza con la Prefettura, che sara' formalizzato in un emendamento dove è atteso quindi il voto a favore del centrosinistra. "Oggi presentiamo un emendamento di sinistra, visto che insistono tutti a dire che il tema della sicurezza e' prioritario", rimarca con una battuta il capogruppo Pietro Tatarella. "Alle forze politiche che dicono di voler andare avanti con l'opposizione in aula rispondiamo che in quattro anni abbiamo dimostrato di saper fare opposizione dura, ma e' arrivato il momento  di tornare protagonisti dei temi di governo. I cittadino si aspettano questo, non solo che siamo forza di opposizione dura" è in sostanza ò la spiega della nuova linea di Forza Italia. "Questa è la nostra risposta, una risposta concreta che diamo sul tema della sicurezza, diversamente da altri che ne parlano soltanto. Il teatrino in aula e' necessario ma ad un certo punto deve finire"

Tags:
sicurezzapalazzo marinopietro tatarella







A2A
A2A
i blog di affari
il project financing collegato al partenariato pubblico privato (seconda parte
Il mercato dei corsi fitness e le prospettive post-pandemia
Elena Vertignano
Mercato del vino: dai corsi sommelier alle vendite l'Italia primeggia
Elena Vertignano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.