A- A+
Milano
Sigarette di contrabbando, 60kg sequestrati a Milano

Sigarette di contrabbando, 60kg sequestrati a Milano

Gli agenti del Gruppo operativo anticontraffazione (Goac) della polizia locale di MILANO, al termine di un'attività di osservazione che si è protratta per diversi giorni, hanno arrestato un cittadino egiziano dedito al contrabbando di tabacchi lavorati esteri.

Scatoloni pieni di sigarette per un totale di circa 60 chili

L'uomo è stato sorpreso dagli agenti mentre stava vendendo alcuni pacchetti di sigarette risultati poi contraffatti. In seguito alla perquisizione sono stati trovati nella cantina di uno stabile condominiale scatoloni pieni di sigarette per un totale di circa 60 chili, tra queste 15 chili di un noto marchio contraffatto. Inoltre, sono stati sequestrati circa 120 chili di tabacco per narghilè e 14mila euro in contanti nascosti tra fogli di giornale, evidentemente frutto dell'attività di vendita dei tabacchi.

L'uomo rischia una pena detentiva dai 3 ai 7 anni e la multa di 70mila euro

L'uomo rischia una pena detentiva dai 3 ai 7 anni e la multa di 70mila euro. Sempre nel corso di un'attività di controllo su diversi esercizi commerciali con sede a Milano e in Monza e Brianza volta alla ricerca di prodotti a tema natalizio non conformi ai requisiti di sicurezza e quindi potenzialmente pericolosi per la salute dei consumatori gli agenti del Goac hanno sequestrato oltre 2mila bombolette spray di neve finta contenente gas infiammabili il cui utilizzo non è permesso per fini ludici o decorativi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
contrabbandomilanosequestrisigarette






Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.